Kennet Barbi

Si chiama Kenneth Waine Barbi, è un colonnello dell’esercito statunitense, vive e lavora a New York e i suoi bisnonni erano di Mirandola. E’ dalla Bassa modenese che la sua bisnonna Rosa Mangaredi, rimasta vedova dopo la morte del marito Mariano Barbi, era partita alla fine dell’Ottocento, con la forza della disperazione di una madre rimasta sola con dieci figli da allevare.  Continue reading

Domenico Orlandi

Studia negli Stati Uniti, ma è di Portile. E’ legato all’Italia, ma apprezza l’ospitalità e l’affabilità dei giovani americani e, sull’onda di questa ospitalità anche lui, Alessandro Bigi, fa un invito molto singolare per tutti coloro che vogliono fare una vacanza in America e passare a fargli visita: ospiterà a Minneapolis chiunque vorrà raggiungerlo a patto però che, come affitto, porti parmigiano reggiano e aceto balsamico, ossia quelle specialità tipiche della nostra città che più gli mancano all’estero. Continue reading

Alessandro Bigi

Studia negli Stati Uniti, ma è di Portile. E’ legato all’Italia, ma apprezza l’ospitalità e l’affabilità dei giovani americani e, sull’onda di questa ospitalità anche lui, Alessandro Bigi, fa un invito molto singolare per tutti coloro che vogliono fare una vacanza in America e passare a fargli visita: ospiterà a Minneapolis chiunque vorrà raggiungerlo a patto però che, come affitto, porti parmigiano reggiano e aceto balsamico, ossia quelle specialità tipiche della nostra città che più gli mancano all’estero. Continue reading

Sergio Rossi

Quella di Sergio Rossi è la storia di un’intera famiglia che negli anni Cinquanta è emigrata da Sant’Anna Pelago per andare negli Stati Uniti alla ricerca di lavoro e che, sulle orme di tanti altri modenesi, si è fermata ad Highwood nei pressi di Chicago. E’ una storia emblematica, fatta di difficoltà di inserimento nella nuova realtà e di abitudini e tradizioni modenesi da conservare. Per certi versi è una storia tipica nell’universo di Modenesi nel mondo.

Eugene Ravani

Si potrebbe chiamare sindrome da albero genealogico. In nord e sud America per alcuni è diventata una vera e propria mania, per altri un hobby. Ricercano gli antenati e compongono l’albero genealogico. Così la famiglia Ravani emigrata oltreoceano nel 1861 dall’Italia, il cui ramo principale negli States è a San Francisco, ha scoperto di avere le proprie origini a Pievepelago.  Continue reading

Anton Lusvardi

Anton è di Sassuolo, Anna è cresciuta vicino a Modena, sono emigrati negli Stati Uniti nel 1950 ed ora vivono nell’Illinois ad Oglesby, una cittadina a cento chilometri da Chicago. In questa zona, ricca di emigrati italiani, dove i modenesi in particolare hanno dato vita a delle vere e proprie comunità che sono aumentate nel corso dei decenni alimentate da nuovi arrivi provenienti dall’Appennino, Anton e Anna Lusvardi hannotrascorso mezzo secolo nel corso del quale si sono perfettamente integrati nella comunità locale ed hanno creato una famiglia numerosa. Continue reading

Antonio Bonucci

Le condizioni di vita sul nostro Appennino dovevano essere ben misere se la popolazione preferiva affrontare un viaggio fino in America per andare nelle miniere di carbone. E sono tanti, soprattutto da Fanano e Pievepelago che sono partiti per andare nell’Illinois, nelle città intorno alle miniere di Carbon Hill, Carbon City, Wulmington, South Wilmington, Braceville.

Continue reading

Amedeo Obici

Amedeo Obici, «il re delle noccioline» ha origini spilambertesi. I suoi antenati partirono proprio dal sotto il Torrione per andare prima in Veneto e poi negli Stati Uniti. A seguito dei moti carbonari partirono anche da Modena numerosi volontari ed esuli e tra coloro che seguirono Garibaldi vi era anche Teofilo Obici, avvocato trentenne di Spilamberto. Continue reading

Ernesto Cristiani

E’ una grande famiglia circense ancora conosciuta e attiva negli Stati Uniti. Si tratta della famiglia Cristiani i cui componenti si possono incontrare in tutti i settori dello spettacolo, sia nel mondo degli spettacoli viaggianti che in sede fissa come il Circus Circus di Las Vegas.
Il capostipite della grande famiglia del circo americano fu Ernesto Cristiani, nato a Mirandola il 20 aprile 1882. Prima di lui anche il padre Pilade, nato nel 1845 aveva dato vita al circo Cristiani in Italia, e con lo spettacolo viaggiava per mezza Italia.